Master Brand

Guida alle razze canine: cani di taglia media

Condividi su
Intro Text
I cani di taglia media sono quelli più presenti nelle nostre case. Se anche tu hai deciso di prenderne uno, ecco una breve rassegna delle caratteristiche fisiche e dei tratti caratteriali delle principali razze di taglia media per aiutarti nella scelta.
Content
Image
cani di taglia media

Si definiscono di taglia media i cani con un peso compreso tra gli 8 e i 25 kg. Si tratta degli animali in assoluto più scelti, in virtù delle loro dimensioni (che, ad esempio, li rendono ideali per interagire con i bambini o per la vita in appartamento), della varietà di razze esistenti e dei diversi impieghi possibili (compagnia, caccia, lavoro, pastorizia).

Ecco una panoramica delle razze di cani di media grandezza più diffuse.

Amstaff (American Staffordshire Terrier)

Si tratta di una delle razze ottenute nell’Ottocento dall’incrocio tra Bulldog e Terrier (detto appunto “bull-and-terrier”), che ha dato vita a esemplari destinati ai combattimenti. Quando uno dei risultati ottenuti in Inghilterra, lo Staffordshire Bull Terrier, è stato esportato negli Stati Uniti alla fine del secolo, ha dato vita a una razza più grande e pesante, detta American Staffordshire Terrier, chiamata anche semplicemente Amstaff. Si tratta di un cane di media grandezza da difesa, possente e versatile; benché bonario e amante della compagnia, ha mantenuto una dose di aggressività che rende necessari la socializzazione e l’addestramento, meglio se presso un allevatore o un trainer che dia priorità al buon carattere.

Caratteristiche fisiche: ha un’altezza media di circa 45 centimetri e un peso compreso tra 26 e 30 kg. Il corpo è proporzionato e muscoloso, con collo possente e cranio ampio. Il pelo è corto, folto e lucido, di colore nero, tigrato, fulvo chiaro, blu o marrone. La coda è bassa e corta, più sottile all’estremità.

Carattere: intelligente, coraggioso, sensibile, fedele.

Ambiente ottimale: campagna. Può vivere anche in città, a condizione che gli siano garantiti uno spazio esterno solidamente recintato e tanta attività fisica. Se educato correttamente, si dimostra un eccellente cane da famiglia, capace di instaurare un ottimo rapporto anche con i bambini.

È il cane ideale per: un padrone deciso, esperto della razza e molto sicuro di sé. Se si è novizi è meglio evitare l’Amstaff, poiché è necessario sottoporlo a un regime serio di addestramento ed esercizio, finalizzato a guadagnarsi il suo rispetto. In alcuni paesi, a causa dell’indole potenzialmente aggressiva, l’Amstaff è una razza bandita o sottoposta a controlli.

Beagle

Originario della Gran Bretagna, ove è stato selezionato per la caccia alla lepre, è un segugio da muta con un’indole allegra che oggi lo rende un perfetto animale da compagnia. Date le sue qualità di razza, viene ancora utilizzato come cane da fiuto (per sostanze stupefacenti, esplosivi, infestazioni di insetti) e il suo istinto alla caccia è così forte che talvolta può ignorare il richiamo del padrone per seguire una traccia olfattiva.

Caratteristiche fisiche: ha un’altezza media di circa 34 centimetri e un peso compreso tra 8 e 15 kg. Il corpo è compatto e robusto, con il cranio leggermente a cupola, caratterizzato da orecchie pendenti lunghe e fini, e il pelo folto e corto con qualità impermeabili.

Carattere: è un cane di taglia media energico, sveglio, vivace, affettuoso, molto amante della compagnia.

Ambiente ottimale: campagna, preferibilmente. Può vivere anche in città, a condizione che possa muoversi molto. Poiché in casa si dimostra educato e affettuoso, il Beagle è un cane adatto alla famiglia, di cui è felicissimo di fare parte. La tendenza a giocare saltando e mordendo può però non essere compatibile con i bambini molto piccoli.

È il cane ideale per: un padrone attivo, anche anziano, e soprattutto paziente e con a disposizione del tempo per fare lunghe passeggiate e attività fisica. Poiché non ama stare da solo, non è un cane adatto a chi resta fuori casa tutto il giorno, anche se non richiede molto mantenimento.

Border Collie

Proveniente dall’area dell’Inghilterra al confine con la Scozia e il Galles, il Border Collie è un cane instancabile, estremamente intelligente, facile da addestrare e viene impiegato come cane da lavoro (pastorizia, ricerca e salvataggio, antidroga), nelle esposizioni e nelle competizioni canine (obbedienza, Agility Dog, Flyball).

Caratteristiche fisiche: ha un’altezza media di circa 50 centimetri e un peso compreso tra 14 e 22 kg. Il corpo è proporzionato, muscoloso, atletico e coperto da un pelo folto. Il cranio è ampio, con orecchie di medie dimensioni, erette o semierette. L’estremità della coda è contraddistinta da un ricciolo.

Carattere: sensibile, fedele, obbediente.

Ambiente ottimale: preferibilmente campagna, ma può vivere anche in città se ha a disposizione un giardino o uno spazio dove muoversi liberamente. Può diventare frustrato (e quindi aggressivo) se costretto alla sedentarietà ed è quindi adatto a una famiglia attiva, in grado di dedicargli tempo ed esercizio. L’iperattività e la natura da cane da pastore lo rendono non adatto ai bambini piccoli.

È il cane ideale per: un padrone attivo, assolutamente non sedentario, capace di addestrarlo e tenerlo costantemente occupato. Il Border Collie non è adatto ai novizi, poiché richiede tempo e attenzioni, che ricambia con fedeltà, affetto e gratificazioni.

Bulldog inglese

È il Bulldog che tutti conosciamo. In Inghilterra è il cane nazionale e deve il proprio nome (in inglese, “bull” significa “toro”) al fatto che nel corso del XVII secolo veniva utilizzato nei combattimenti contro i tori. Nel Novecento, abolita fortunatamente questa pratica, la razza è stata progressivamente selezionata per cancellarne il tratto feroce e aggressivo, trasformando il Bulldog inglese in un piacevole e devoto animale da compagnia.

Caratteristiche fisiche: ha un’altezza media di circa 33 centimetri e un peso compreso tra 22 e 25 kg. Il Bulldog ha un aspetto davvero inconfondibile: testa grossa, muso schiacciato, piccole orecchie rosa, corpo tarchiato e zampe inarcate. Tuttavia, queste caratteristiche di razza spesso gli provocano anche importanti problemi di deambulazione e di respirazione, nonché difficoltà a partorire. Se accudito e allevato correttamente, può però vivere una vita attiva e in salute.

Carattere: buono, affettuoso, fedele, protettivo.

Ambiente ottimale: campagna o città indifferentemente, a condizione che possa vivere in compagnia e abbia a disposizione un giardino, meglio se con zone ombreggiate. Si tratta di un cane di taglia media perfetto per una famiglia, specialmente se disposta a coccolarlo e fargli compagnia. È compatibile con i bambini, purché questi siano attenti e non troppo piccoli.

È il cane ideale per: un padrone sedentario ma disposto a dedicargli attenzioni e tempo, nonché un’educazione ferma, paziente e decisa, visto che si tratta di un cane individualista, un po’ disobbediente e con una notevole forza fisica.

Schnauzer

Razza originaria della Germania (in tedesco, “Schnauze” significa “muso”), è presente in tre taglie diverse: nana, media e gigante. Lo Schnauzer gigante (Riesenschnauzer) nasce in Baviera come cane da guardia e da bestiame e successivamente viene utilizzato in polizia e nell’esercito. Si diffonde fuori dai confini tedeschi dopo la Prima Guerra Mondiale, diventando un popolare cane da guardia e da compagnia. La varietà nana (Zwergschnauzer) è stata invece selezionata solo nel XIX secolo come proposta più “comoda” del cane di taglia media, in particolare come animale da compagnia. Lo Schnauzer è in generale un cane esuberante e vivace, simile a un Terrier ma privo della sua aggressività. Va comunque addestrato correttamente (prediligendo obbedienza e Agility Dog) per correggere la sua prepotenza innata.

Caratteristiche fisiche: ha un’altezza media di circa 34 centimetri (taglia nana), 47 centimetri (taglia media) e 65 centimetri (taglia gigante) e un peso compreso tra 7 e 9 kg (taglia nana), 16 e 18 kg (taglia media) e 41 e 45 kg (taglia gigante). Con le dovute proporzioni, tutte le taglie presentano un corpo corto, coperto da pelo ispido corto. Il cranio è ampio, con muso lungo e orecchie a V rivolte in avanti.

Carattere: affettuoso, estroverso, affidabile, audace, deciso e tendenzialmente dominante.

Ambiente ottimale: campagna per la taglia gigante e appartamento (con giardino) per la media e la nana. Se allevato e addestrato nel modo corretto, può rappresentare un’eccellente aggiunta alla famiglia, poiché è leale, tranquillo e ottimo per la guardia.

È il cane ideale per: un padrone attivo ed esperto, non novizio, disponibile a interagire molto, a dedicargli tempo e toelettature regolari. Il padrone deve anche essere in grado di farlo socializzare e addestrarlo per indirizzare correttamente il suo forte istinto protettivo.

Condividi su