Master Brand

Zecca del cane: conosci il tuo nemico

Condividi su
Intro Text
Le zecche sono piccoli e fastidiosi parassiti dei cani. Le loro punture non sono solo dolorose per il cane ma possono avere conseguenze molto più gravi per la sua salute. Se porti a passeggio il tuo cane in una zona erbosa (in campagna come in città), è possibile che prenda una zecca. È importante essere al corrente di cosa provocano le zecche ai cani, visto che questi parassiti possono trasmettere delle malattie e sono notoriamente difficili da rimuovere. Gioca d’anticipo e assicurati che il tuo amico sia ben protetto.
Content
Image
Una proprietaria che tiene in braccio il suo cane

Uno dei posti migliori per passeggiare con il cane è senz’altro il parco. Zampe infangate e mantelli inzuppati non ci spaventano e vengono ripagati con i momenti di divertimento condivisi insieme, ma tornare a casa con un cane con le zecche è tutta un’altra storia!

Cosa sono le zecche del cane?

Le zecche di solito si trovano nell’erba. Con le loro otto zampette possono sembrare dei ragnetti e le loro punture non devono essere sottovalutate.

Sono parassiti dei cani ematofagi e, in quanto tali, hanno bisogno di nutrirsi del sangue di un animale portatore. Usano il loro apparato boccale (molto forte e tagliente) per mordere la cute di un animale (o di un uomo) e attaccarsi in modo da succhiarne il sangue fino a essere sazie.

Le zecche del cane possono avere grandezze diverse. Sono difficili da individuare in natura quando sono digiune viste le piccolissime dimensioni, pari a quelle di un semino di sesamo. Ma quando iniziano a nutrirsi e saziarsi si gonfiano a causa del sangue ingerito e quindi è più facile rilevarle.

Scopri come sono fatte le zecche dei cani.

Perché sono pericolose?

Le zecche del cane trasmettono molte infezioni, come per esempio la malattia di Lyme o la babesiosi. La prima è una grave infezione batterica che può colpire cani e persone.

La seconda è causata da un protozoo che una volta penetrato nell’organismo entra nei globuli rossi provocando seri danni.

Entrambe le malattie possono causare tutta una serie di sintomi e portare a gravi problemi di salute se non vengono debitamente curate (la babesiosi può addirittura essere fatale). Se noti che il tuo cane non si sente bene, portalo subito dal veterinario per un controllo.

Image
Cucciolo felice di cane bianco sdraiato nell'erba

In quali luoghi il mio cane è a rischio?

Gli habitat preferiti delle zecche del cane sono i boschi, i prati ma anche il tuo giardino, ma ricorda che le zecche non disdegnano i parchi cittadini!

Le zecche adulte se ne stanno appollaiate su fili d’erba o altra vegetazione, in attesa di aggrapparsi a chiunque capiti a tiro (animale o persona che sia!) oppure sono ben nascoste negli anfratti dei muri o all’interno della cuccia del cane. Si trovano spesso nelle zone di pascolo di pecore o dove sono presenti animali selvatici, quindi ricordati di ispezionare con attenzione il mantello del tuo cane al ritorno da ogni passeggiata specialmente durante la bella stagione.

In quale periodo dell’anno il mio cane è più a rischio?

Questi parassiti dei cani sembrano essere più attivi in primavera e in autunno, ma in realtà sono presenti tutto l’anno.

I principali tipi di zecche per diffusione sono:

  • Ripicephalus sanguineus (zecca comune del cane)
  • Ixodes ricinus (zecca dei boschi)
  • Dermacentor reticulatus (zecca dei prati)

Il modo migliore per proteggere i cani e prevenire la trasmissione di malattie è ricorrere a un trattamento antiparassitario efficace.

Come so se il mio cane è stato punto?

A meno che tu non veda la zecca sul cane, potresti non renderti conto che è stato punto. A differenza della puntura della pulce, che è particolarmente irritante, la puntura di zecca non genera prurito e può passare inosservata fino a quando non si sviluppano i sintomi delle malattie che può trasmettere.

  • Ho trovato un piccolo bozzo sulla cute del mio cane

Innanzitutto, ispeziona il tuo cane dopo ogni passeggiata in zone erbose, in modo da rimuovere eventuali parassiti il prima possibile ed evitare che il cane si ammali.

Al rientro a casa, accarezza o spazzola il tuo cane tastandone la cute per verificare la presenza di eventuali protuberanze. Se senti qualcosa, separa il pelo ed esamina con attenzione la zona interessata. Se scopri un animaletto duro, rotondo e di colore beige/marrone, probabilmente si tratta di una zecca.

  • Il mio cane scuote la testa

Le zecche del cane si attaccano sul muso, sul collo, sulle zampe e sulle orecchie (compresa la zona interna) dei cani. Un cane con le zecche nell’orecchio cerca di liberarsi di questo fastidio scuotendo frequentemente ed energicamente la testa.

Se noti questo comportamento nel tuo cane, usa una pila per esaminare attentamente l’interno dell’orecchio. Rivolgiti al tuo veterinario per rimuovere eventuali zecche da questa zona così sensibile; puoi tentare questa operazione anche a casa se te la senti.

  • Il mio cane sembra avere la febbre

Le zecche, come dicevamo, possono trasmettere pericolose malattie e tra i sintomi della puntura di zecca sul cane troviamo manifestazioni quali:

  • debolezza,
  • perdita dell’appetito,
  • febbre
  • zoppie.

Questi sintomi possono sparire dopo 24 ore o nel giro di parecchi giorni (anche settimane). Ovviamente questi sono sintomi che possono essere comuni anche ad altre malattie come la febbre, ma se il tuo cane ha la temperatura elevata dovresti controllare che non abbia delle zecche e prenotare un appuntamento dal veterinario quanto prima.

Scopri di più sulla puntura di zecca sul cane e i suoi sintomi.

Image
Simpatico cagnolino che se ne sta vicino alla sua padrona

Come posso rimuovere una zecca in modo sicuro?

Quando le zecche si attaccano a un animale non si limitano a pungerlo: penetrano con il loro apparato boccale nella cute e per questo è particolarmente difficile rimuoverle in un colpo solo. Esistono strumenti specifici per la rimozione delle zecche dei cani, come delle speciali pinzette che si infilano sotto la testa del parassita e, girandole, consentono di estrarre completamente l’insetto.

Ricordati di avere un contenitore ermetico a portata di mano quando rimuovi una zecca per intrappolarla e disfartene in modo sicuro, oppure portala al tuo veterinario, potrebbe essere un punto di partenza per verificare se la zecca in questione era portatrice di microrganismi patogeni.

Le normali pinzette non sono raccomandabili: potrebbero rimuovere solo il corpo della zecca lasciando conficcato nella cute l’apparato boccale del parassita, con potenziale rischio di infezione.

Quali sono i trattamenti migliori?

Somministrare al tuo cane un trattamento che repelle ed elimina le zecche per contatto, è un ottimo modo per prevenire che questi parassiti pungano e diffondano altre malattie.

Uccidere e repellere le zecche al contatto

Non tutti gli antiparassitari presenti sul mercato posseggono questa caratteristica, alcune delle formulazioni disponibili possono avere dei principi attivi che invece forniscono questo vantaggio, e sono per esempio le gocce (spot-on), collari, spray. Per essere sicuri è bene controllare il foglietto illustrativo. In ogni caso rivolgiti al tuo veterinario per saperne di più sui prodotti antiparassitari più adatti alla protezione del tuo cane.

Come posso proteggermi dalle zecche del cane?

Anche le persone possono essere vittime delle zecche del cane. I proprietari di cani possono essere esposti a un rischio maggiore di punture visto che accompagnano i loro amici a quattro zampe negli habitat delle zecche.

Se ti punge una zecca dei boschi per esempio, puoi essere a rischio di contrarre la malattia di Lyme, la cui incidenza è purtroppo in aumento. La babesiosi, l’ehrlichiosi, sono altre malattie che possono colpire le persone e vengono trasmesse dalla zecca comune del cane.

Quando attraversi un bosco o un prato con il tuo cane:

  • copriti; indossa indumenti con le maniche lunghe e infila i pantaloni nelle calze per evitare che le zecche possano accedere alla tua pelle.
  • proteggiti;  usa un prodotto repellente prima di uscire.
  • esaminati; ispeziona gli abiti che hai usato e puliscili lontano dal tuo cane per sicurezza. Per precauzione, controlla anche la tua pelle.

Sapevi che…

Le zecche del cane sono degli aracnidi? Questo significa che sono dei parenti stretti dei ragni e degli scorpioni.

Condividi su