Master Brand

Come rimuovere una zecca dal gatto in sette passi facili e sicuri

Condividi su
Intro Text
È sempre utile sapere come togliere una zecca dal gatto in modo rapido e sicuro qualora ne vedessi una. Rimuovere una zecca attaccata alla cute di un gatto è un’operazione delicata ma non impossibile: ecco come fare.
Content
Image
Rimozione di una zecca dal gatto con l'apposito strumento

I gatti prendono le zecche proprio come i cani. Se ne trovi una sul tuo micio, probabilmente la tua prima reazione sarà afferrare un paio di pinzette e tirarla via. In questo caso, però, non seguire il tuo istinto! Togliere una zecca dal gatto in modo sicuro richiede una certa preparazione, qualche conoscenza e tanta pazienza. Di seguito ti proponiamo una guida passo dopo passo su come rimuovere le zecche.

Come rimuovere una zecca dal tuo gatto

Togliere una zecca dal gatto in modo corretto e tempestivo è un’operazione che si può fare da soli, a casa e senza bisogno di portare l’animale domestico dal veterinario, a patto di prestare attenzione a due aspetti in particolare:

  • evitare di schiacciare il parassita durante la rimozione;
  • togliere non solo il corpo, ma anche la testa della zecca.

Segui la nostra guida passo dopo passo.

1. Prepara gli strumenti

Innanzitutto, devi preparare l’occorrente per rendere l’operazione la più veloce e facile possibile.

  • Una pinzetta per la rimozione delle zecche: in commercio ne esistono di apposite per questo scopo; comode e maneggevoli, sono molto più adatte delle comuni pinzette per le sopracciglia, che possono schiacciare o rompere la zecca lasciando dei frammenti nella cute del gatto, con il conseguente rischio di infezione. Sebbene non sia l’opzione migliore, se non hai altra scelta puoi usare le pinzette da sopracciglia, scegline però un paio a punta fine.
  • Un paio di guanti usa e getta: procurati un paio di guanti e non provare a togliere la zecca dal gatto a mani nude. Indossa i guanti per evitare il contatto diretto con la zecca.
  • Disinfettante o salviette antisettiche.
  • Un piccolo contenitore ermetico per intrappolare la zecca.

2. Localizza la zecca

Sposta con attenzione il pelo attorno alla zecca, cercando di far rimanere il tuo gatto il più calmo possibile. Se puoi, chiedi a qualcuno di aiutarti a tenere l’animale immobile mentre tu procedi. Parla al gatto con un tono calmo e pacato e fai movimenti lenti.

3. Usa la pinza

Rimuovere una zecca richiede attenzione, soprattutto per assicurarti di estrarne l’apparato boccale. Con le pinzette a punta fine o uno strumento di rimozione apposito per le zecche, afferra saldamente la testa del parassita nel punto in cui è fissata e il più vicino possibile alla cute del gatto. Con attenzione, tira lentamente, senza strattoni, con mano ferma ed esercitando una lieve torsione per estrarre il parassita dalla pelle. Non schiacciare mai il corpo della zecca: questa azione potrebbe provocare l’immissione nel sangue dell’animale di una maggiore quantità di saliva del parassita e, dunque, aumentare il rischio di trasmissione di malattie.

Ricorda bene: non devi mai cercare di bruciare la zecca o di “soffocarla” con uno strato di vaselina; questi metodi possono essere dannosi per il tuo gatto.

4. Intrappola la zecca

Dopo aver rimosso la zecca dal gatto, non schiacciare o buttare in terra il parassita. Una volta tolto, immergilo in un contenitore riempito di alcool. Questa sostanza uccide la zecca e ti permette di conservarla per mostrarla eventualmente al tuo veterinario.

5. Disinfetta la ferita

Dopo la rimozione della zecca, pulisci la zona trattata con acqua e sapone oppure con un disinfettante delicato specifico per animali.

6. Pulisci gli strumenti

Pulisci anche la pinza o lo strumento usato con il disinfettante e riponila per il prossimo uso. Butta via i guanti e lavati le mani con cura.

7. Chiedi aiuto

Osserva l’area interessata per qualche giorno dopo la rimozione della zecca. Se si manifesta un’infiammazione, rivolgiti al veterinario.

Prevenzione

Se il tuo animale domestico trascorre molto tempo fuori casa, ti consigliamo di usare dei prodotti antiparassitari contro le zecche del gatto con attività repellente, affinché, oltre ad uccidere il parassita ne impediscono anche la puntura. Assicurati di scegliere un prodotto specifico per i gatti (alcuni prodotti per cani possono essere molto pericolosi sui felini). Il tuo veterinario è la persona più indicata per consigliarti il prodotto più adatto alle esigenze del tuo gatto.

Condividi su