Master Brand

Cani e gatti in adozione: domande frequenti

Condividi su
Intro Text
L’adozione di cani e gatti potrebbe essere l’opzione giusta per te se stai considerando di accogliere un nuovo amico in casa. Scopri tutto quello che devi sapere per adottare un cane al canile o un gatto al gattile.
Content
Image
Un cane e un gatto sdraiati sul letto

Cani e gatti in adozione: sono l’opzione giusta per te? Scopri tutto quello che devi sapere sull’adozione con le nostre risposte alle domande più frequenti.

Perché adottare?

Adottare un animale invece di acquistarlo è una scelta fantastica per molte ragioni:

  1. Darai una casa a un cane o un gatto abbandonato.
  2. Salverai delle vite liberando uno spazio per altri animali in difficoltà.
  3. Canili e gattili fanno davvero tutto il possibile per abbinare l’animale giusto alla persona giusta.
  4. I costi iniziali sono di solito più ridotti rispetto all’acquisto presso un allevatore; inoltre, i tuoi soldi contribuiscono al mantenimento della struttura e ad aiutare altri animali sfortunati.

Devo preoccuparmi dello stato di salute dell’animale?

Oltre a ospitare e nutrire gli animali, i canili e i gattili si occupano anche della loro salute con visite mediche, trattamenti antiparassitari regolari (contro pulci, zecche e vermi) e vaccinazioni.

Nella maggior parte di questi centri gli animali vengono sterilizzati (all’età giusta) oppure si può includere la sterilizzazione nel contratto di adozione di cani e gatti. Inoltre, ti vengono anche fornite tutte le informazioni relative a malattie passate o in corso (anche se la maggior parte dei canili o gattili non mette in adozione animali dallo stato di salute precario).

A quanti mesi adottare un gatto o un cane?

Gattini e cuccioli possono essere portati a casa quando raggiungono le 12 settimane, anche se l’età può variare da centro a centro. Nel frattempo, i piccoli di solito restano con la madre nella struttura di assistenza. Ricorda: è possibile adottare la madre insieme ai suoi cuccioli. I cani e i gatti adulti tendono a essere più docili e sono un’aggiunta ideale per ogni famiglia.

Come scegliere l’animale giusto per la mia famiglia e il mio stile di vita?

Il personale del canile o del gattile ti aiuterà a trovare l’amico a quattro zampe che fa per te. Il loro obiettivo è che la storia di ogni ospite abbia un lieto fine e per questo prestano particolare attenzione ad abbinare l’animale giusto alla persona giusta.

Puoi vedere gli animali in adozione sul sito web o sugli account social della maggior parte dei canili e dei gattili. Inoltre, molti centri offrono un servizio di consulenza per aiutarti a trovare il tuo nuovo amico.

Ti verranno fatte domande sulla tua casa, sul tuo stile di vita e su quello che stai cercando. È probabile che venga chiesto a te e a tutti i membri della tua famiglia di visitare i cuccioli o i gattini selezionati per essere sicuri che ci sia una buona intesa fra di voi.

Se ho dei bambini piccoli posso comunque adottare?

Le ossa di cuccioli e gattini sono ancora in fase di sviluppo e sono quindi particolarmente vulnerabili a manine curiose e abbracci appassionati. Perciò, molti canili e gattili non approvano l’adozione di cani e gatti a famiglie con bambini troppo piccoli.

Tuttavia, la maggior parte dei centri non pone nessun impedimento, anche se richiedono che tutti i membri della famiglia incontrino il potenziale animale da adottare almeno una volta prima dell’adozione.

In generale, è bene tenere sempre d’occhio i bambini piccoli quando interagiscono con cani e gatti. Se questo ti preoccupa, magari puoi aspettare che i tuoi bambini compiano i cinque anni di età prima di prendere un cucciolo, in modo che tu possa spiegare bene loro come va trattato un animale.

Dove adottare un cane o un gatto oltre che nei canili e gattili?

Esistono altre opzioni e la scelta è del tutto personale. Per esempio, puoi rivolgerti ad allevatori affidabili e dotati di licenza. Oppure puoi adottare un animale da parenti o amici che si trovano a fare i conti con cucciolate indesiderate. In questo caso, ricordati di non separare i cuccioli dalla madre per le prime 12 settimane e di organizzare tutte le visite necessarie dal veterinario per un primo controllo, vaccinazioni, trattamenti antiparassitari e sterilizzazione (all’età giusta).

Condividi su