Master Brand

Come giocare con il cane in modo sano e piacevole

Condividi su
Intro Text
Per il tuo cane il gioco non è un semplice divertimento ma un prezioso strumento con cui sviluppa le sue capacità psicofisiche e le sue attitudini di socializzazione e relazione con l’ambiente.
Content
Image
Giocare con il cane

Giochi da fare con il cane

Il contesto ludico permette all’animale domestico di compiere una serie di azioni non pienamente compatibili con l’uomo (puntare, scattare, correre, saltare, inseguire, mordere, strattonare e così via) e di dare sfogo al lato più esuberante della sua natura. È dunque molto importante fare posto al gioco nella routine del tuo migliore amico. Continua a leggere per scoprire come far giocare un cane in modo sano e piacevole.

Sono tantissimi i giochi per cani da fare in casa o all’aperto e non è da escludere che possiate persino inventarne qualcuno insieme, creandolo in base al vostro rapporto e alle vostre abitudini. Ecco alcuni spunti di partenza per trascorrere del tempo insieme stimolando sia il corpo che la mente del tuo cane.

Riporto

Un autentico classico. Il gioco per cani più semplice, ma probabilmente anche il più amato e più diffuso tra cani e padroni. Normalmente viene svolto all’aperto usando una pallina, un bastone o un frisbee ma è anche possibile farlo in casa, ad esempio fabbricando un oggetto da riporto con il tubo di un rotolo di carta da cucina: per dargli consistenza e spessore riempilo con della carta o dell’altro materiale innocuo e sigillalo con del nastro adesivo per evitare fuoriuscite. Se all’inizio il cane non capisce che deve riportarti l’oggetto, promettigli un premio: un croccantino, uno stick o una coccola. Vedrai che imparerà in men che non si dica.

Gioco del gessetto

Un gioco della nostra infanzia, adattato per il tuo cane. Nascondi in una mano il suo giocattolo preferito o uno snack e lascia l'altra mano vuota, quindi mostragli entrambi i pugni facendogli capire che deve sceglierne uno, ma senza usare il muso. Se indovina (e solo in tal caso), concedigli il premio. Vedrai che così imparerà anche a darti la zampa; un ottimo modo per addestrare giocando.

La ricompensa nascosta

Si tratta di una vera e propria caccia al tesoro, in cui il cane deve trovare uno snack nascosto in giardino o all’interno della casa. Per insegnargli che dovrà cercare la ricompensa, procedi per gradi: inizia facendolo sedere e mostrandogli il bocconcino posizionato a una certa distanza. Quindi dagli un comando di attivazione (“cerca”, “fiuta” o “trova”) per fargli raggiungere il premio. Ripeti l’azione finché il cane non avrà capito il meccanismo, aumentando gradualmente la distanza tra lui e l’oggetto. Al termine di questo allenamento, potrai procedere con la ricerca vera e propria: nascondi lo snack e dagli il comando. Il suo fiuto lo guiderà fino alla ricompensa; la ricerca stimolerà anche il suo sistema nervoso.

Slalom

Un gioco per cani che aumenta la coordinazione dell’animale ed è anche altamente coreografico, da mostrare con orgoglio ai tuoi amici. Posizionati alla destra del tuo cane con uno snack in mano, quindi allunga la gamba destra e, tramite un comando verbale o un gesto della mano, invita il cane a passarci sotto. Quando l’animale è passato, allunga la gamba sinistra e ripeti il comando. Se esegue correttamente il passaggio, premialo con il bocconcino.

Lo snack sotto il bicchiere

Un gioco per cani tanto semplice quanto divertente per chi vi assiste: mostra al tuo cane uno snack e nascondilo sotto un bicchiere di plastica. Quindi accomodati e goditi le improbabili tecniche con cui l’animale cercherà di arrivare al premio nascosto. Ne vedrai delle belle!

Nascondino

Ecco un gioco per cani da fare a casa che ti permetterà di stabilire un legame ancora più stretto con il tuo amico. Per giocare è necessario che l’animale abbia prima imparato a restare in posizione obbedendo a un comando verbale (“seduto”, “fermo” o simili). Dai il comando e trova un posto dove nasconderti, quindi chiama il cane e aspetta. Anche se credi di aver scelto il nascondiglio perfetto, ti troverà in un tempo brevissimo riempiendoti di feste.

Le regole del gioco

Giocare con il tuo cane è una parentesi piacevole e divertente, ma per evitare incidenti o comportamenti sbagliati è importantissimo che l’animale interpreti sempre nel modo corretto i tuoi gesti, le espressioni del tuo volto e il modo in cui ti approcci a lui. Di seguito troverai alcuni consigli per farlo giocare in modo sano, sicuro e costruttivo.

  • Dedica al gioco almeno dieci minuti al giorno. Si tratta di un’esigenza naturale per il tuo cane, alla stregua dei pasti e delle uscite per i bisogni.
  • Scegli l’ora più adatta, evitando soprattutto i momenti dopo i pasti e quelli di caldo eccessivo in estate.
  • Scegli un luogo in cui giocare: se siete all’aperto, fai in modo che il cane abbia a disposizione uno spazio sufficiente per correre liberamente; se vi trovate in casa, dedica uno spazio apposito al gioco. Assicurati che si tratti di un posto il più possibile privo di rumori, stimoli eccessivi o altri cani con cui il tuo potrebbe entrare in competizione e litigare (ad esempio per il possesso di una pallina, un bastone o un frisbee).
  • Tieni a mente le esigenze e le condizioni del cane: se è anziano potrebbe avere dei problemi alle articolazioni o altri impedimenti motori; se è un cucciolo è preferibile non eccedere coi giochi di forza.
  • Utilizza oggetti adatti e delle dimensioni giuste per i giochi da fare col cane, onde evitare che si ferisca o soffochi (ad esempio con una pallina troppo piccola).
  • Non confonderlo con comportamenti incoerenti: se durante il gioco gli consenti di compiere azioni normalmente proibite (ad esempio, salire sul divano o sul letto, morderti le mani, raschiare il parquet con le unghie e così via) finirai per confonderlo e mettere in discussione le regole del vostro rapporto.
  • Sii sempre tu a decidere lo svolgimento del gioco. Giocare è fondamentale per stabilire le gerarchie; lo stesso discorso vale sia con gli altri cani che con te. Scegliendo quando cominciare e terminare, ribadirai esplicitamente che sei tu a detenere il controllo della situazione e che anche in un contesto ludico la tua autorità non viene messa in discussione.
  • Respingi l’eventuale irruenza o aggressività, interrompendo subito il gioco e diventando passivo verso le sue azioni. Ad esempio, se il cane non vuole restituirti la pallina, evita di togliergliela con violenza e concedigli del tempo per elaborare la situazione e abbandonare l’atteggiamento scorretto. La ripresa dell’attività sarà interpretata dal cane come una ricompensa: gli comunicherà che ti ha soddisfatto riuscendo a controllarsi.
  • Premialo quando si comporta bene. Quando il cane rispetta una regola, esegue correttamente un comando oppure ottiene un risultato, premialo con uno snack o una coccola. In questo modo si impegnerà a ripetere i comportamenti positivi.
Condividi su